Estratto di un minuto del doppiaggio in dialetto parmigiano, realizzato nell'estate del 1996, tratto dal film "Ombre rosse" (1939) di John Ford. La voce di Ringo (John Wayne) è di Enrico Maletti


Con la qualità non si scherza. Parola di Enrico Maletti

PARMAINDIALETTO Tv


Tgnèmmos vìsst
Al salùt pramzàn äd parmaindialetto.blogspot.com

“Parmaindialetto” è nato il 31 luglio del 2004. Quest’anno compie 13 anni

“Parmaindialetto” l’é nasù al 31 lùjj dal 2004. St’an’ al compìssa 13 an’

Per comunicare con "Parmaindialetto" e-mail parmaindialetto@gmail.com

L’ UNICA SEDE DI “Parmaindialetto” SI TROVA A PARMA “PÄRMA”.







martedì 29 dicembre 2009

Dal Settore Crociato Parma riceviamo e pubblichiamo. Plastico stadio Tardini e Maketing Solidale



(Testo solo in Italiano)
COMUNICATO STAMPA
Il plastico del ‘Tardini’ e il marketing solidale

Il plastico dello stadio ‘Ennio Tardini’, ormai completato (manca solo la Tribuna Est) e accolto dal Parma Calcio (per ora presso il negozio Emporium), quale ideale prima pietra del futuro Museo del ‘club’ costruito dai ricordi e dalle emozioni della sua gente, regala solidarietà alla comunità di Parma.

I suoi costruttori, il tifoso Roberto Liberatore con gli amici Luca e Marco Mariotti, i quali abitano a Roma, oltre alla volontà di donare gratuitamente alla collettività parmigiana l’opera, frutto della loro passione, del loro sacrificio e della loro creatività, realizzata completamente a proprie spese, utilizzando esclusivamente materiale di recupero, volevano abbinarvi un’iniziativa di beneficenza comunitaria.
Con la collaborazione di Settore Crociato, il gruppo che ha a cuore il progetto museale, avendone lanciato l’idea, hanno inventato una sorta di marketing solidale, proponendo, come si fa per gli stadi veri, ad alcune realtà vicine al Parma Calcio l’acquisto degli spazi pubblicitari attorno al campo da gioco del plastico.

Hanno aderito con entusiasmo Banca Monte Parma, Cavalieri Food Processing ed Erreà, il cui marchio rimarrà indelebile nel ‘Tardini’ in miniatura in eterno, nell’ambito del futuro Museo, e, soprattutto, il cui generoso contributo economico è stato indirizzato a favore della Cooperativa ‘Giovanni Paolo II’, presieduta da monsignor Sergio Sacchi, la quale si occupa dell’inserimento nel mondo del lavoro di ragazzi diversamente abili.
Parma, 29 Dicembre 2009

venerdì 25 dicembre 2009

J'Anolén äd “BRICIOLA” al giór'n äd Nadäl




Avguri äd bón Nadäl e bón 2010 a tutt i Pramzàn da “Briciola” di "Parmaindialetto" Pramzàn dal sas.
"A magn un pjat d'anolén"
(Foto di Marco Maletti)

giovedì 24 dicembre 2009

DA L' ASSOCIAZIONE ITALIANA DIFESA ANIMALI ED AMBIENTE – AIDAA RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO.

(Testo solo in Italiano)
PER NATALE E CAPODANNO 2 MILIONI DI ANIMALI IN VACANZA

Roma (23 dicembre 2009) Sono due milioni gli animali domestici che in queste due settimane di vacanze seguiranno le loro famiglie umane nelle località di vacanza invernale,di questi circa un milione e mezzo sono cani e circa 500.000 i gatti e gli altri animali domestici che andranno a passare qualche giorno di vacanza scegliendo prevalentemente le località turistiche alpine ed in particolare quelle sciistiche. Dei due milioni di animali che andranno in vacanza circa 800.000 saranno ospitati nelle strutture ricettive alberghiere (in prevalenza cani di piccola e media taglia e gatti) mente gli altri saranno ospiti delle seconde case, non mancano inoltre circa 300.000 animali che saranno messi a pensione per il periodo delle vacanze invernali delle loro famiglie umane,per loro l'appello è quello di scegliere accuratamente la pensione dove lasciarli ospiti per queste breve vacanze in modo da far si che possano trovarsi bene. Un'altro importante dato riguarda gli alberghi che ospitano i cani e gli altri animali domestici, nelle località del turismo invernale sono circa il 35% del totale degli alberghi che hanno deciso di ospitare animali domestici con un incremento di quasi la metà delle strutture rispetto allo scorso anno. “E' un vero e proprio esodo quello previsto in questi giorni di vacanza che coinvolge anche i nostri amici animali- ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale AIDAA- a tutti ovviamente raccomandiamo di rispettare innanzitutto le regole di viaggio portando al seguito acqua e cibo e facendo frequenti fermate in autostrada, anche perchè pur non facendo caldo gli animali hanno dei ritmi di vita diversi dai nostri, una volta in vacanza poi è importante che l'animale si ambienti senza difficoltà e soprattutto evitate nella notte di capodanno di stare in zone dove sono più forti i botti in quanto per i nostri amici a quattro zampe sono una vera e propria tortura che in alcuni casi può portare alla morte di crepacuore dell'animale”


per info 3926552051-3478883546

www.aidaa.net
presidente@aidaa.netpress@aidaa.net
(Nella foto: briciola di Parmaindialetto Pramzàn dal sas)

martedì 22 dicembre 2009

Il Pagéli di Crozè in djalètt Pramzàn testo pubblicato sulla Gazzetta di Parma del 22 dicembre 2009




(Testo solo in dialetto Parmigiano)
Ròmma Pärma 2-0

Mirànt òt : cme al solit a ‘t ciàp di gol imparabil, m còl ch’a ‘t pól ciapär e anca un cuelén äd pù a t’al ciàp sémpor, jerdlà cme in tùtt al campionät, e p’r un portér n’é miga pòch ansi l’é tùtt !

Zacärd séz : col ròss lì col frèd ch’ à gh’éra, l’à sintì l’aria äd cà al t’à tgnù schiss indrè al t’à fat fär i straordinäri sénsa po’ cavär fóra un ragn dal bùz

Paci séz : ‘na colpa ch’ a ‘t gh’è Massimo l’é ch’a t’é zughè a Romma e contra Totti e De Rossi a’t gh’è da subir e basta, dò amonisjón ridìccoj e njénta “gób” par la befana, purtrop

Lucaréli séz : al pupò al gnäva sémpor zò dedlì, e al pù d’il volti al n’éra miga da lù, ‘na domenica äd straordinäri anca ti cme i botgär sòtta Nadäl

Panucci òt : un profesjonìssta ! Prìmma e dòp la partìda spàsi a l’amarcord, mo par novanta minud l’à zughè ‘na finäla di mondjäl con trè o cuàtor zugädi da fuoriclàsa cme l’é ! Zò al capél !

Castlén séz : dì Pavlén che ciòma ch’a t’é mis su, tra ti e Zacärd dù tarsén con la crinera, che però jerdlà pù che du león a parävon dù gat pùff

Morón sìncov : eh Stefano, cuand l’à gh’ vól l’à gh’ vól anca s’at si stè al meno péz li in méza, Pizarro al v’à pasturè tùtt e ch’j ätor i v’àn peschè e fat insìmma ai bräz, tùtt al repärt l’à cors a vód sénsa ne diféndor ne atacär

Galloppa cuàtor : ciapè in méza cme un giovedì, l’aria äd cà l’é städa un dan la t’à cavè forsi fìzichi e mentäli fòrsi la pù brutta partìda fin adésa, mo fa njénta adésa testa basa e lavorär

Dzemaili cuàtor : väla al discors äd Galoppa, corsa pòca, idei meno ancòrra, a m’arcmand al séz äd Znär però ah, par ti e par tùtt

Bojinov cuàtor : brutta partìda njént ätor da dir, anca par ti a m’arcmand contra i “gób” a vrämma vénsor e basta e i colp da fär mäl tè gh’ jè tì

Amoruso dù : eh Nick, a ’m dispiäz ma njénta scont a nisón, dopa la godùda ch’a ‘t s’é fat fär col Bolòbgna, jerdlà t’è scambjè la nostra area p’r al Teatro Regio, e t’è fat al balètt con col colp äd tàch lì sul prim gol lor, e p’r al rést njénta äd njénta, lént sénsa maròlla (midollo) pòch incizìv

Guidolin sìncov : do partìdi a MIlàn e costa chi uguäli spacädi ! L’ùnnich neo äd ch’ la stagjón chi l’é che pärs par pärs contra sèrti scuärdi a gh’é da provärogh con un po’ pù äd coràg’ mo p’r al rést Don al se farà pasär un gran bél Nadäl ! Grasja !

Tifóz zéro : a pärta al solit ciòp, ‘na tifozerìa deludentìssima fin adésa ! Särt dirigént con la lénngua lónga e pòca vója äd fär cuél, al virus ädla tomana par tùtt, risultät in pochìssim in trasferta, in silénsi in cà ! Al séz äd znära rìva coj là, e tùtt cuant al sämma có i s’ àn fat patìr i so amigh Moggi De Santis e companìa béla ! Sperämma äd zveljäros almeno contra chilór, zvélja e bón Nadäl e bón’ni fésti a tùtt! AVANTI CROCIATI!
(Tgnèmmos vìsst)
(Pramzàn dal sas)
(Testi di Crociato 63)
(Correzione ortografica a cura di Enrico Maletti)




lunedì 21 dicembre 2009

Una nevicata di parmigianità per il Natale in Regione

(Testo blu in Italiano)
Il Consigliere Regionale della Lega Nord, Roberto Corradi, ha consegnato come regalo natalizio al Presidente della Regione, Vasco Errani, il “lunario Parmigiano 2010” realizzato dall’associazione Parma Nostra, ed il libro del “Natale Parmigiano” realizzato dal giornalista della Gazzetta di Parma, Lorenzo Sartorio.
Il Lunario Parmigiano ed il libro di Lorenzo Sartorio sono stati consegnati anche alla Presidente dell’Assemblea Legislativa, Monica Donini, ed ai componenti dell’Ufficio di Presidenza, unitamente da una “punta” di formaggio Parmigiano-Reggiano che nelle intenzioni del leghista Corradi vuole ricordare l’attenzione ai problemi del mondo agricolo. Dichiara Roberto Corradi: “Ho voluto accompagnare i miei auguri natalizi al Presidente Errani ed alle autorità dell’Assemblea Legislativa, con la consegna del Lunario Parmigiano ed il libro delle tradizioni natalizie di Lorenzo Sartorio, perché entrambe le pubblicazioni coniugano il binomio tradizioni-solidarietà, rappresentando al meglio lo spirito del Natale parmigiano, momento in cui la Città Ducale sembra pervasa più del solito (ma mai abbastanza) dal “soffio caritatevole” di Padre Lino, imperituro esempio di rettitudine ed altruismo.
In occasione della consegna dei “cadeaux” natalizi, da parte del Consigliere Corradi, il Presidente Errani ha espresso apprezzamento per la qualità delle pubblicazioni, augurandosi che lo spirito del “Natale parmigiano” possa contagiare il maggior numero di cittadini, avvicinandoli alle associazioni di volontariato.

(Testo giallo dialetto Parmigiano)
N’ anväda äd parmigianitè p’r al Nadäl in Regjón

Al Consiljér Regjonäl ädla Lega Nord, Roberto Corradi, l’à consegnè cme regal natalìssi al Presidént ädla Regjón, Vasco Errani, al “lunäri Pramzàn 2010” realizè da l’asociasjón Pärma Nostra, e al lìbbor dal “Nadäl Pramzàn” realizè dal giornalìssta ädla Gazètta äd Pärma, Lorenzo Sartorio. Al Lunäri Pramzàn e al lìbbor äd Lorenzo Sartorio jén stè consgnè anca ala Presidénta äd l’Asembléa Legislatìva, Monica Donini, e ai componént äd l’Ufìssi äd Presidénsa, unitamént a ‘na “pónta” äd formàj Pramzàn-Arzàn che in-t-ilj intensjón dal leghista Corradi al vól arcordär l’atensjón ai probléma dal mond agrìccol.
Al diz Roberto Corradi: “J ò volsù compagnär i mè avguri natalìssi al Presidént Errani e alj avtoritè äd l’Asembléa Legizlatìva, con la consèggna dal Lunäri Pramzàn e al lìbbor dil tradisjón natalìssi äd Lorenzo Sartorio, parché tutt il do publicasjón i mètton insèmma tradisjón-solidarietè, raprezentànd ala manéra pu giùssta al spìrit dal Nadäl pramzàn, momént che la Citè Ducäla l’a pära inamoräda pù dal solit (mo mäi abastànsa) dal “soffio caritatevole” äd Padre Lino, ezémpi äd retitùdin e altruìzom.
In ocazjón ädla consègna di “regàj” natalìssi, da pärta dal Consiljér Corradi, al Presidént Errani l’à esprés apresamént par la cualitè dil publicasjón, e al s’é avgurè che al spìrit dal “Nadäl pramzàn” al pòsa contagjär al magjór nùmmor di citadéni, e azvinäria alj asociasjón äd volontarjät.
(Tgnèmmos vìsst)
(Pramzàn dal sas)
(Nelle foto: 1) Il Presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani con il Consigliere Regionale Roberto Corradi. 2) La copertina del libro di Lorenzo Sartorio)

venerdì 18 dicembre 2009

Un omaggio alla Parmigianità e a tutti i dialetti d’Italia, con il concerto di Natale a Parma Lirica

(Testo blu in Italiano)
Si è svolto nell’auditorium di Parma Lirica in via Gorizia il concerto di Natale per le feste del 2009.
Mariangela Bazoni, organizzatrice dello spettacolo e direttrice dei cori “Cuator Stagjón” e “Mary’s Angels Choir”, composto dai ragazzi della scuola media Istituto Comprensivo Parmigianino, quest’anno ha voluto rendere omaggio alla parmigianità e agli altri dialetti caratteristici della nostra Penisola, con l’esibizione di canzoni di varie regioni Italiane. La serata è stata condotta da Enrico Maletti,che ha anche letto alcune poesie in dialetto Parmigiano riguardanti il Natale. Preparati da l’insegnante Cristina Cabassa, i piccoli Giulia Riccardo e Marco hanno sceneggiato e recitato alcuni brani nel nostro vernacolo. La serata è stata arricchita dalla presenza del fisarmonicista Corrado Medioli che ha presentato il suo allievo Andrea Coruzzi di soli undici anni il quale con la sua fisarmonica ha rallegrato il pubblico presente in sala.


(Testo giallo dialetto Parmigiano)
N’ omag’ ala Parmigianitè e a tutt i djalètt d’Italja, con al concèrt äd Nadäl a Parma Lirica

A s’é zvòlt in-t-l’auditorium äd Parma Lirica in via Gorizia al concèrt äd Nadäl p’r il festi dal 2009.
Mariangela Bazoni, organizatrìce dal spetàcol e diretrìce di còro “Cuator Stagjón” e “Mary’s Angels Choir”, compòst dai ragas ädla scóla média Istitùt Comprensìv Pramzanén, st’an’ l’à volsù réndor omag’ ala parmigianitè e a tant djalètt caraterìsstich ädla nòstra Penizola, con l’ezibisjón äd cansón äd socuànti región Italjani. La seräda l’é städa condòtta da Enrico Maletti, ch’l’à anca lizù socuànti poezjj in djalètt Pramzàn riguardanti al Nadäl. Preparè da l’insegnànta Cristina Cabassa, i pìccol Giulia Riccardo e Marco j àn senegè e recitè socuànti poezjj in-t-al nòstor djalètt. La seräda l’é städa arichida dala prezénsa dal fizarmonicìssta Corrado Medioli ch’l’ à prezentè al so aliév Andrea Coruzzi ch’ al gh’à sol vunz àni e con la sò fizarmonica l’à ralegrè al pubblih prezént in säla.
(Tgnèmmos vìsst)

(Pramzàn dal sas)

(Nelle foto, 1) Mariangela Bazoni, 2) Giulia, Marco e Riccardo, 3) il pubblico presente in sala, 4) Corrado Medioli e Enrico Maletti, 5) il simpatico Andrea Coruzzi con la sua fisarmonica, 6) i due cori che si sono esibiti).





giovedì 17 dicembre 2009


Domenica 20 dicembre, alle 11.00,

alla libreria Battei di strada Cavour,

si presenta il nuovo saggio su Walt Whitman:


"Labirinto di fogli e foglie"


di Maria Vittoria Fiorelli.


CASA EDITRICE BATTEI
redazione: dott.sa Elena Pratizzoli Borgo S.ta Brigida, 1 - 43121 ParmaTel. / fax 0521.231291



Dalla Compagnia I Burattini dei Ferrari riceviamo e pubblichiamo.






La Compagnia I Burattini dei Ferrari
è lieta di invitarVi
al Teatro Magnani di Fidenza
sabato 26 dicembre ore 16.30


IL GATTO CON GLI STIVALI"
FIABA MUSICALE IN 3 ATTI

Vi attendiamo
Daniela & Giordano Ferrari


La Compagnia I Burattini dei Ferrari vi augura

" BUON NATALE"

120 anni di storia
4 generazioni di burattinai
Daniela & Giordano Ferrari

mercoledì 16 dicembre 2009

Mercoledì 23 dicembre, al salone Maria Luigia della Biblioteca Palatina, concerto e presentazione del nuovo libro di Lorenzo Sartorio

(Testo blu in Italiano)
Cantico di Natale
Mercoledì 23 dicembre, ore 17.00, al salone Maria Luigia della biblioteca Palatina, con ingresso libero, si svolgerà lo spettacolo

Cantico di Natale, per voce recitante Alessandra Azimonti, soprano Halla Margret, arpa Carla They

Inoltre verrà presentato, a cura del dott. Italo Comelli, il libro "Natale Parmigiano" di Lorenzo Sartorio
antiche tradizioni, usanze, mangiari, leggende, proverbi, filastrocche, santi, fiori, del tempo di Natale della nostra terra.

(Testo giallo dialetto Parmigiano)
Càntich äd Nadäl
Marcordì 23 dzémbor, al salon Maria Luvìggia ädla Biblioteca Palatén’na, concèrt e prezentasjón dal lìbbor äd Lorenzo Sartorio

Marcordì 23 dzémbor, ori 17.00, al salón Maria Luvìggia ädla biblioteca Palatén’na, con ingrés a màca, a gh’ sarà al spetàcol

Càntich äd Nadäl, par vóza recitanta Alessandra Azimonti, sopràn Halla Margret, ärpa Carla They

Dòpa a srà prezentè, a cura dal dott. Italo Comelli, al lìbbor "Nadäl Pramzàn" di Lorenzo Sartorio
antìghi tradisjón, uzansi, magnär, legénde, provérbi, filastròchi, sànt, fiór, dal témp äd Nadäl ädla nòstra téra.
(Tgnèmmos vìsst)
(Pramzàn dal sas)
(Nelle foto; 1) Lorenzo Sartorio con la giornalista di TV Parma Francesca Strozzi al premio S.Ilario di Parma Nostra, 2) la locandina del concerto e presentazione del libro)


martedì 15 dicembre 2009

Il Pagéli di Crozè in djalètt Pramzàn testo pubblicato sulla Gazzetta di Parma del 15 dicembre 2009




(Testo solo in dialetto Parmigiano)



Pärma Bològgna 2-1

Mirànt déz : al vót al sarà déz par tutt, un prémi a chi ragas chi ch’is fan sognär dabón ! Ma p’r al rést al sät ch’ a né ’t pär né un portér né un napolitàn, trancuìll silensjóz, pròprja al conträri dailà dam la manéra äd dir ‘na cuälca stupidäda anca par ti no ?

Zacärd déz : crescendo Rossiniano i dirìsson a Pärma Lirica ( in do jèmma fat al brinidisi äd Nadäl prìmma ädla partìda ) second témp incontenìbbil e ala fén assist decizìv e gran gioia sòtta la curva ! Che gran acuìsst chilù ! Bravo caplón e bravo Don !

Paci déz : un león, tra Di Vaio e ch’l’ätor in l’àn mäj vìssta, di vè di la vritè che vèddor legrottaglie in nasjonäla a’t brùza bombén, mo la tò nasjonäla la zuga al Tardini di ch’is ràngion chi bagolón là

Lucaréli déz : gran béla partìda anca par tì, difensór con maruga e pè bón, còssta chi l’é ‘na scuädra ch’la tàca a zugär äd cualitä da la diféza e a ’s vädda

Panucci déz : còssti chi cära al me Christian j’én gol “preziosi” ! Ah ? ti co dit ? la risposta äd n’òm e d’un campión a un pajàs ! Anca nojätor sèmma orgoljóz ch’ at zugh con la crozäda adòs, sicur !

Castlén déz : Pavlén mi a còj ch’at critica a digh ch’ a’t fè pù sträda ti che un camionìssta, donca d’ogni tant a gh’ sta l’erór, ma anca jerdlà a sinch minud da la fén, ‘na zugäda äd cualitè par där al la al gol ! Bravo bravìssim

Lansafam déz : a’t jè bén bén strachè tut al prim témp chi bolgnéz li, po’ a gh’ à pensè Nick a därogh al cianuro in fónda ! Zógh äd scuädra parfét

Amorùz déz : fantastich Nick, dopa avér zbaljè un rigor catär al caràtor par continuär a zugär e fär gòl a vól dir ésor profesjonìssta e in gran forma, fìzica e mentäla ! Complimént dabón !

Morón déz : a’t s’ér gnànca contént Stefano no no gnànca un po’ ! Dapartùtt, garansìa äd corsa cuantitè mo anca cualitè, al fil ch’a tén insèmma un centorcàmp da lecär’s i barbìz

Galloppa déz : valà che zugadór imperjäl chilù ! In sèrti zugädi a’m ricorda Boghossian, con la difarénsa che col là al zugäva sìnch partìdi l’an’, chilù invéci a’n n’in sälta miga vùnna! Bravo a lu e bravìssim a chi l’à fat gnir insà

Dzemaili déz : che stranòm a gh’ catämma a chilù, no parchè con col nòm chi a’s fa fadiga a tirärogh fòra anca do stupidädi, in carsùda verticäla anca col ragas chi, l’é madur anca p’r un gol ormäi

Biabiany déz : da centravanti al né väl njénta, al secónd témp spostè a déstra invéci l’à cambiè par prim la partìda ! Un cicolatén sémpor pù indigést p’r j’avarsäri però !

Guidolin déz : Don co dir ancòrra ? Che al Circolo la Quercia e Leoni a Barbjàn j’én béle drè a tirär fòra il tävli e il scràni par fär fésta !

Ghìro e Leonärdi déz : par la gestjón dal cäz Panucci, e par la gestjón äd la Socetè ! Bravìssim, e al Ghìro al sa che mi di complimént a màca a n’in fagh mìga, mo adésa ogni mòsa ch’ a fì l’é ‘na mòsa da socetè séria, solida, unìda e con gli attributi ( a’s dirìss in-t n’ ätra manéra )

Sandro Melli déz : auguri Sandrone, benvenuto in-t-al club degli anta, un déz par ‘na vìtta da bandéra crozäda e p’r il tanti sodisfasjón ch’ a t’è regalè a tutt cuant nojätor

Pùbblich déz : un déz dedichè al pù bél strisjón dal mond tirè fóra in-t-la pù bela curva dal pù bél stadio dal mond : CRUSADER ULTRAS SUPPORTERS, che i Boys j’ àn tirè fóra cme regäl äd Nadäl par tùtt còj che dardè a col strisjón lì i gh’ àn pasè sentonär äd fésti ! Mi son sincér a ’m son comòs dabón e vù ? Ah a propozit, Ròmma sòtta Nadäl l’é belìssima, e färogh ‘na gita in socuànt ? AVANTI CROCIATI
(Tgnèmmos vìsst)
(Pramzàn dal sas)
(Testi di Crociato 63)
(Correzione ortografica a cura di Enrico Maletti)

domenica 13 dicembre 2009

I bambini recitano in dialetto Parmigiano alla casa dei bimbi in piazza Garibaldi

(Testo blu in Italiano)
Sabato 12 dicenbre vigilia di Santa Lucia i piccoli Giulia, Riccardo e Marco hanno rallegrato per circa mezzora i bambini ospiti della casa dei bimbi, prima dello spettacolo pomeridiano dei burattini.Giulia e Riccardo hanno sceneggiato la poesia “Na bujja fra can e gat”, ormai più che collaudata quest'estate negli spettacoli di “Stasira parlèmma in djalètt”, mentre Marco ha recitato la poesia “La nòta pu santa” scritta da Luciano Porcari che ricorda la notte di Natale. L'interveno è stato preceduto da Andrea Mozzarelli, presidente del Forum delle associazioni culturali Parmensi, che ha organizzato il pomeriggio dialettale per i piccoli spettatori. La presentazione dei testi dialettali è stata fatta da Enrico Maletti presidente di “Parmaindialetto”, i piccoli attori sono stati diretti da Cristina Cabassa. Alla fine è stato fatto da parte del Forum un omaggio a tutti i bimbi presenti e ai tre protagonisti unitamente all'insegnante Cristina.

(Testo giallo dialetto Parmigiano)
I putén i réciton in djalètt ala ca di putén in pjasa Garibäldi
Sàbot 12 dzémbor vigìlja äd Santa Lusia i putén Giulia, Riccardo e Marco j àn ralegrè par mezòra i ragàs òspit ädla ca di putén, prìmma dal spetàcol pomeridjàn di buratén.Giulia e Riccardo j àn senegè la poezia “Na bujja fra can e gat”, ormäi pù che colaudäda st' istè in-t-i spetàcol äd “Stasira parlèmma in djalètt”, invéci Marco l'à recitè la poezia “La nòta pu santa” scrìta da Luciano Porcari ch' l'a ricòrda la nòta ä Nadäl. L'intarvént l'é stè precedù da Andrea Mozzarelli, presidént dal Forum dilj asociasjón culturäli Parménsi, ch' l' à organizè al dopmezdì djaletäl p'r i pìccol spetatór. La prezentasjón di tést djaletäl l'é städa fata da Enrico Maletti presidént äd “Parmaindialetto”, i pìccol atór j én stè dirét da Cristina Cabassa. Ala fén é stè fat da pärta dal Forum n' omag' a tùtti i putén prezént e ai trì protagonìssta unitamént al l'insegnànta Cristina.
(Tgnèmmos vìsst)
(Pramzàn dal sas)
(Nelle foto di Giuseppe Mezzadri; 1) Il pubblico dei bambini presenti allo spettacolo, 2) i regali donati dal Forum delle Associazioni Culturali Parmensi, 3) i piccoli Marco, Giulia e Riccardo con Cristina Cabassa, Enrico Maletti e Andrea Mozzarelli)
Clicca sulle foto per ingrandirle

venerdì 11 dicembre 2009

96 ANNI E NON LI DIMOSTRA


96 anni e non li dimostra

Nata il 16 dicembre 1913 con il nome di “Verdi Footbal Club” la società del Parma F.C. mercoledì 16 dicembre 2009 spegne 96 candeline. Auguri da “Parmaindialetto” alla presidenza, alla sociètà e a tutti i tifosi del Parma.

96 àni mo n’ j’à dimostra mìga

Nasuda al 16 dzémbor 1913 con al nom äd “Verdi Footbal Club” la socetè dal Pärma F.C. mercordì 16 dzémbor 2009 l’a zmòrsa 96 candlén’ni. Avguri da “Parmaindialetto” ala presidénsa, ala socetè e a tutt i tifóz o (partegjànt) dal Pärma.
(Tgnèmmos vìsst)
(Pramzàn dal sas)

(In alto lo stemma del Parma F.C. e la foto della squadra del Parma che partecipò al campionato di srie A del 1925/1926)




giovedì 10 dicembre 2009

CONCERTO DI NATALE 2009 "BUON NATALE ALL'ITALIANA"

Martedì 15 dicembre 2009 ore 21
Auditorium “CIRCOLO PARMA LIRICA”
via Gorizia

Concerto di Natale 2009

“BUON NATALE ALL’ITALIANA”

Coro femminile “Cuator Stagjón”
e
Coro “Mary ‘S Angels Choir”
Composto dai ragazzi della scuola media
Istituto Comprensivo Parmigianino

diretti da MARIANGELA BAZONI

Alla fisarmonica CORRADO MEDIOLI

Il piccolo fisarmonicista ANDREA

I bambini GIULIA – RICCARDO – MARCO
recitano poesie in dialetto Parmigiano
diretti da CRISTINA CABASSA


Conduce la serata
ENRICO MALETTI

Nel corso della serata verranno interpretati motivi in dialetto Parmigiano
e nei vari dialetti delle regioni Italiane.
PIEMONTE – LOMBARDIA – LIGURIA – VENETO – EMILIA ROMAGNA – TOSCANA – LAZIO – ABRUZZO – CAMPANIA - SICILIA - SARDEGNA

(Nelle foto: 1) il coro "il Cuator Stagjon"2) Mariangela Bazoni, 3) Corrado Medioli, 4) Cristina Cabassa con gli allievi Giulia e Riccardo, 5) Enrico Maletti)

mercoledì 9 dicembre 2009

Dalla Compagnia I Burattini dei Ferrari riceviamo e pubblichiamo.




La Compagnia I Burattini dei Ferrari

è lieta di InvitarVi
alla Casa della Musica


LUNEDI 14 DICEMBRE ORE 17.00

Presentazione
Libro/Dvd
sulla famiglia Ferrari
burattinai da 4 generazioni
120 anni di storia

VI ASPETTIAMO
DANIELA & GIORDANO FERRARI

martedì 8 dicembre 2009

Piazza Ghiaia: 8 dicenbre 2009, ore 19 acceso l'albero della rinascita.







(Testo solo in Italiano)
Un albero dal significato particolare, quello del Natale 2009. E' infatti acceso, da questa sera, in piazza Ghiaia, a simbolleggiare le speranze del mercato popolare, da mesi alle prese con un imponente cantiere, che ha portato tante difficoltà e disagi (e polemiche) ma che si spera possa d'ora in avanti garantire alla Ghiaia un futuro importante.
La festa è iniziata in piazza Garibaldi dove sono state inaugurate la Natività e la Casa dei bimbi, uno spazio ludico-ricreativo dove tutti i bambini dai tre ai nove anni potranno sperimentare l’arte, la creatività, il gioco. Poi, alla presenza del sindaco Vignali e di alcuni giocatori del Parma, compreso l'allenatore Francesco Guidolin, l'accensione dell'albero in Ghiaia.
(Nelle foto, 1) la Natività esposta davanti al Comune in piazza Garibaldi, 2) l'Albero di Natale in piazza Ghiaia, 3) il mondo esposto in piazza Garibaldi.

Inaugurato il Presepio nella chiesa di Sant Ilario in via D' Azeglio

(Testo blu in Italiano)
Presepe all’oratorio di Sant’ Ilario.

Il Presepe di Pier Luigi Monatti, Ermes Ghirardi e Gina Levati, Il Presepe, che da cinque anni viene allestito nell’Oratorio Sant’Ilario di via D’Azeglio è stato inaugurato alla presenza dell’assessore Paolo Zoni, del vice direttore Ascom Cristina Mazza, del Presidente di ADRE Paola Colla, e di Claudio Mendogni della Corale Verdi. L’iniziativa è stata organizzata dal Circolo Pertini con il patrocinio del Comune di Parma e Ascom. Ha impreziosito la cerimonia il coro della scuola media Parmigianino diretto da Mariangela Bazoni.

(Testo giallo dialetto Parmigiano)
Prezépi a l’oratòri äd Sant’ Iläri.

Al Prezép äd Pier Luigi Monatti, Ermes Ghirardi e Gina Levati, Al Prezép, che da sìnch àni al vén alestì in-t-l’Oratòri äd Sant’Iläri in via D’Azeglio l’é stè inaugurè ala prezenza äd l’asesór Paolo Zoni, dal vice diretór Ascom Cristina Mazza, dal Presidént d’ ADRE Paola Colla, e Claudio Mendogni ädla Corale Verdi. L’inisjativa l’é städa organizäda dal Circolo Pertini con al patrocìnni dal Cmón äd Pärma e Ascom. A’ impresjozi la cerimònia al còro ädla scóla média Pramzanén diréta da Mariangela Bazoni.
(Tgnèmmos vìsst)
(Pramzàn dal sas)
(Nelle foto: 1) un momento della presentazione del presepe con Cristina Mazza vice direttore ASCOM Parma e l'assessore Paolo Zoni, 2) una foto del presepio.)


Il Pagéli di Crozè in djalètt Pramzàn testo pubblicato sulla Gazzetta di Parma del 8 dicembre 2009



Guidolin e Bibiany i pu bon di Crozè in camp par Genoa Pärma vot 10

(Testo solo in dialetto Parmigiano)
Genoa Pärma 2-2

Mirànt séz : insìmma a l’ultom parègg’ a ‘t paräv effetto ralenty, però sul vón a zéro t’é tgnù in pè la baraca con do parädi decizivi, in-t-n’ambjént miga tant còmod par tì ch’ a t’é zughè in-t-la Doria

Zacärd sèt : eeee lòmo sa’t casäv déntor ch’ la sucäda in fonda l’éra un déz, però ‘na gran partìda äd sostansa äd quantitè ! Sémpor pù imbrochè cme acuìsst ! Vè, però sérca d’andär miga via subìt st’ isté

Paci òt : al ritóron gran béla partida dal corasér : fìzich concentrasjón e sarvél a brancädi ! Téna ält la guärdia parchè secónd mi un cualchidón da färogh tirär al fiè lì dardè al gh’é e dovrìss tocär a tì par ‘na cuälca fèsta adrè fila

Lucaréli zéro : oh sta miga fär al permalóz cme tò fradél, njénta äd parsonäl mo insìmma al gol ragas a ’t gh’è piantè ‘na dormìda alucinanta, e po’ a ’t mé paräv un po’ scàrogh, pròprja al prìmm che secónd mi al gh’ à da arpozär

Panucci déz : ala facia äd preziosi e gasperén, al prìmm al sèmma tùt col ch’ l’ à fat, al secónd un juventén fin ala maròlla e l’é béle dit tùtt ! Bravo Cristian tésta älta e zò ‘d vanga !

Antonéli séz : bé partìda e gran zugäda sul prìmm gol, ma col gol magnè l’ à, mo cm’ èt fat ? A’t pär un po’ insìmma ai bräz anca ti cuand a ‘t còr, a’s vädda ch’l’é la corsa di tarsén sinìsstor

Lansafam nóv : l’à cantè e portè la cróza, cuantitè e cualitè, assist corsa e prezénsa davanti e dardè! Gran bél zugadór anca chilù ! Dzämmla tùtta, Leonärdi al n’à miga zbaljè un colp st’istè

Morón sèt : vót par la diféza äd Panucci fóra dal stadio, parchè capitàn insìmma al camp l’éra pù bas al vót, va a mèttor su i tachètt invarnäl che sionò ormäj a ’s blìzzga a’t s’ér sémp’r in téra, a’t gh’è il gòmmi lìssi ansi a la coop ormäj i metaran l’ofèrta 2x1, tant ch’ a té gh’ si a’t ja compri anca par Lucaréli

Galloppa nóv : du assist da gran zugadór in-t-i gol ma un vót in meno par l’amonisjón ch’ la fa rima con …….. ecco l’unnich rimpròvor l’é ch’ a ’t ciàp j amonisjón ch’a ‘t pól evitär dailà

Dzemaili òt : siv génta che chilù man man ch’ a gh’ crèssa la corsa l’é sémpor pù bón ? Che ràsa äd ’na partìda, personalitä clasa e sostansa, un gran bél zugadór dabón

Biabiany déz : vèddot che a tirär a ’s fa gòl ? Adésa stà ‘t miga fermär ah e avanti acsì ch’a’t s’é fat gòdor e miga pòch

Guidolin déz : oh Don, a Barbjàn fämma Märs/Avril cuand a cambia l’oräri a tùtt il manéri ah, parchè con ch’ l’andiamo chi a ’s rìssgia d’ésor pront a Znär e A) a gh’é tròp frèd da fär fèsta B) i salam j’én ancòrra trop tènnor ! A pärta i schèrs Ghiro e Pédor gh’iv pront al contràt ? Digh adrè par piazér !

Pùbblich zéro : stavolta a dagh al vót a chi sta a cà ! Dzì vù sl’é giùssta stär a cà con ‘na scuädra acsì ! E po’ magàra a sì anca pront a fìss’ciär al prim pasag’ zbaljè ! Zéro e ancòrra zéro ! E m’arcmand domenica stì miga a zbrajär ch’ a’v da zò la vóza ! AVANTI CROCIATI
(Tgnèmmos vìsst)
(Pramzàn dal sas)
(Testi di Crociato 63)
(Correzione ortografica a cura di Enrico Maletti)





domenica 6 dicembre 2009

Forum delle Associazioni Culturali. Scambio di auguri in piazza Garibaldi sabato 12 dicembre ore 15,30

(Testo blu in Italiano)
Il Forum delle Associazioni Culturali Parmensi invita le associazioni aderenti
e le associazioni, enti ed istituzioni che veicolano tramite il Forum le
loro iniziative ad un momento di auguri che saranno scambiati il 12 dicembre
alle 15.30 in P.za Garibaldi presso la Casa dei Bimbi. Nell'occasione alcuni
bambini dell'associazione Parmaindialetto racconteranno ai grandi e piccoli
in dialetto Parmigiano, la storia "Na Bujja fra Can e Gat" e la poesia "La Nota Santa"


Si ringrazia la casa editrice Edicta per la disponbilità.


(Testo giallo dialetto Parmigiano)
Al Forum dilj Asociasjón Culturäli Parménsi l’invida l’ j asociasjón aderénti
l’ j asociasjón, enti e istitusjón ch’ i veìcolon tramit al Forum il
pròpri inisiatìvi a un momént d’ avgurri ch’i saràn scambjè al 12 dzémbor
alj ori 15.30 in Pjasa Garibäldi ala Ca di Putén. In-t-l’ocazjós socuant
putén äd l'asociasjón Parmaindialetto i recitaràn ai grand e picén
in djalètt Pramzàn, la storia "Na Bujja fra Can e Gat" e la poezia la “Nota Santa”

Un gràsja particolär ala ca editrice Edicta par la disponbilitè.

(Tgnèmmos vìsst)

(Pramzàn dal sas)