Estratto di un minuto del doppiaggio in dialetto parmigiano, realizzato nell'estate del 1996, tratto dal film "Ombre rosse" (1939) di John Ford. La voce di Ringo (John Wayne) è di Enrico Maletti


Con la qualità non si scherza. Parola di Enrico Maletti

PARMAINDIALETTO Tv


Tgnèmmos vìsst
Al salùt pramzàn äd parmaindialetto.blogspot.com

“Parmaindialetto” è nato il 31 luglio del 2004. Quest’anno compie 13 anni

“Parmaindialetto” l’é nasù al 31 lùjj dal 2004. St’an’ al compìssa 13 an’

Per comunicare con "Parmaindialetto" e-mail parmaindialetto@gmail.com

L’ UNICA SEDE DI “Parmaindialetto” SI TROVA A PARMA “PÄRMA”.







martedì 12 dicembre 2017

In Djalètt Pramzàn la "Zuppiera" as' dìz "Supéra " cme s' dìz in-t-al vòstor djalètt ???


Tgnèmmos vìsst

CONCERTI DI NATALE NELLE CHIESE DI S. BENEDETTO E S. SEPOLCRO


Tgnèmmos vìsst

Cena di Auguri del Club del Cappuccino, al Ristorante Romani di Vicomero (LOCALE AMICO DEL CLUB)

. Nelle foto: Eugenio Caggiati, William Tedeschi, Paolo Ghidini, Marino Ollari, Michele Pertusi, Massimo Guarenghi, Fabio Romani (ristoratore), Renato Gaeta, Giorgio Capelli, Giancarlo Ceci, Maurizio Zaccardi, Enrico Maletti, Mario Buzzoni. Nella foto, terrine e piatti di "Anolén" vuoti. Alla fine esibizione del cantante lirico MICHELE PERTUSI, accompagnato dagli elementi del Club Del Cappuccino..."SCIMMIA COLLETTIVA EVITATA"


Tgnèmmos vìsst

IL CANTANTE LIRICO MICHELE PERTUSI A VILLA PARMA PER IL PROGETTO "Asp Ad Personam"

A Villa Parma, ultimo incontro del 2017 del progetto sul dialetto "Pärla cme 't magn", con gli ospiti delle case di riposo dei servizi di "Asp Ad Personam" . Il progetto realizzato da Cristina Cabassa e Enrico Maletti, a visto come ospite
il CANTANTE LIRICO MICHELE PERTUSI.
Gli ospiti oltre al dialetto hanno fatto un percorso su Giuseppe Verdi.
Il progetto sul dialetto riprenderà nei mesi da febbraio a maggio 2018.



Tgnèmmos vìsst.

domenica 10 dicembre 2017

Club del cappuccino ritrovo domenicale del 10 dicembre 2017


 Giancarlo Ceci, Bruno Monica, Michele Pertusi, Mario Buzzoni, Sebastiano Rolli, Giorgio Capelli, Enrico Maletti, Marino Ollari



Tgnèmmos vìsst

Lunedi 11 dicembre ore 15, 30 alla residenza "I Lecci" di Villa Parma piazzale Fiume, ultimo incontro del 2017 del progetto sul dialetto "Pärla cme 't magn"


Con gli ospiti delle case di riposo dei servizi di "Asp Ad Personam" . Il progetto realizzato da Cristina Cabassa e Enrico Maletti, vedrà come ospite il cantante lirico

MICHELE PERTUSI 

Gli ospiti oltre al dialetto hanno fatto un percorso su Giuseppe Verdi. L'invito di lunedi 11 è aperto solo agli ospiti e al personale animatore delle case di riposo dei servizi di "Asp Ad Personam"
Il progetto sul dialetto riprenderà nei mesi da febbraio a maggio 2018. 



Tgnèmmos vìsst

sabato 2 dicembre 2017

Parma Pro Vercelli. Al 3-0 'd Corapi...bravo Ciccio i picén j' én sémpor fòrt.


Tgnèmmos vìsst

È mort Ugo Roman ristoratór pramzàn. N' ätor tòch äd parmigianitè ch' al s' nin va via.


È mort Ugo Roman ristoratór pramzàn che in-t-i prìmm ani 90 l'äva avèrt al ristorant a Videgmér. Mi Ugo al conosèva dal 1970, cuand so pädor Severino, (mé cliént) al gh'äva la botéga da salumér ala (Rocca) äd San Lazor azvén indó incó a gh'é al negòsi äd so fradél Silvan e sia Ugo che Silvan i movävon i prìmm pas in-t-la botéga dal pädor. Severino e Ugo par mi j' én städi do parsón'ni ch' j' àn contribuì a fär crèssor al comérc' in-t-la nostra Pärma, insèmma a Silvan ch' l'é al titolär äd parècci salumerìì a Pärma, 'na famija che al comérc' a gh' l'à in-t-al sangov anca con la soréla Inamore. A nòmm äd tutt i pramzàn a fagh il condoljansi in djalètt, ch'l'é la lénngua ch'a parläva Ugo, ala sjòra Margarìta e al fjól Fabio ch' l'à racòlt n' ereditè importanta bombén e ch'al srà bón äd mandär avanti al nòmm ädla famija.


Tgnèmmos vìsst

venerdì 24 novembre 2017

Presentato a PALAZZO RANGONI il libro "TUTTI EROI", di PINO AGNETTI.

Edito per celebrere il Centenario di fondazione ASSOCIAZIONE NAZIONALE MUTILATI E INVALIDI DI GUERRA SEZIONE DI PARMA. La storia, mai raccontata prima, della nascita a Parma della Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra



Tgnèmmos vìsst

mercoledì 22 novembre 2017

Invito presentazione libro "Tutti Eroi" Prefettura di Parma. Venerdi 24 novembre 2017 ore 17,30, Prefettura- Ufficio Territoriale del Governo di Parma, Palazzo Rangoni via Repubblica 39

La storia, mai raccontata prima, della nascita a Parma della Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra. Il glorioso sodalizio sorto un secolo fa durante la Grande Guerra e che ancora oggi tiene vivi gli ideali di giustizia, pace e cooperazione fra i popoli che mossero i suoi eroici padri fondatori. Tutti segnati nel corpo dalla tragedia immane della guerra, ma animati da un incrollabile amor di Patria e da una fede nell’uomo più forte di qualsiasi odio e divisione. Un emozionante “film stampato” frutto di una lunga e laboriosa ricerca che ha riportato alla luce una delle pagine insieme più nobili e meno conosciute della intera vicenda non solo locale del Novecento. Una lezione di storia autentica, come tale libera da ogni tentazione ideologica o di parte. Ed in più capace di parlare, con un linguaggio diretto e coinvolgente, a tutti. Segnatamente alle nuove generazioni. Affinché l’eredità umana e morale di quei giovani che 100 anni fa seppero aprire nuove strade di riscatto e di emancipazione non vada dispersa. Ma anzi possa servire da base per una moderna start-up del dovere e del sacrificio al servizio esclusivo del progresso e del bene di tutta la collettività.

sabato 18 novembre 2017

FOTO STORICA DALL'ARCHIVIO DI CASA MALETTI.

 CARNEVALE 1960, I° CLASSIFICATO. LA FOTO E' STATA SCATTATA NEL 1960 AL VESPA CLUB QUANDO LA SEDE ERA IN BORGO DELLE COLONNE 2, SOTTO I PORTICI, IN QUEGLI ANNI MIO PADRE NE ERA IL VICEPRESIDENTE. C'E QUALCUNA CHE SI RICONOSCE IN QUELLE DUE BAMBINE ALLA SINISTRA DELLA FOTO? OGGI DOVREBBERO AVERE 60 ANNI O POCO PIU.


Tgnèmmos vìsst

martedì 14 novembre 2017

Incó 14 novémbor, l'é al compleàn d'un grand CAMPJÓN pramzàn. Avguri a “Vittorio Adorni” p'r i pramzàn “Vitòri” p'r avér tajè al TRAGUÄRD di otant ani (80 anni)

Chi al ringrasi par ch' il dò foto chì con la so biciclètta “Chiorda” ch'l'à véns al Gir d'Itàlja in-t-al 1965, e durant la prezentasjón dal lìbbor “Vittorio Adorni un Parmigiano in Rosa”. AVGURI CAMPJÓN fòrsi cól traguärd chì l'é al pù important ädla tò vìtta...
E da dmàn, VOLTA SU, cme s' diz a Pärma

(clicca sulle foto per ingrandirle)



Tgnèmmos vìsst.